Bando per la preselezione nazionale 2023

Il 27 maggio 2022 è stato pubblicato sul sito del Ministero della cultura il bando per la preselezione dei siti italiani da candidarsi al Marchio del patrimonio europeo nell’ambito della selezione 2023, consultabile in allegato, con le relative linee guida e i moduli di candidatura per i diversi tipi di sito ammissibili (siti singoli, siti transnazionali e siti tematici nazionali).

In Italia, dal 2013, questa è stata la seconda preselezione organizzata con un bando: a seguito della maggiore risposta del territorio nazionale e della crescente importanza del riconoscimento, nel 2020 si è infatti ritenuto di conferire maggiori pubblicità e trasparenza alla procedura, nonché di dare indicazioni più stringenti sull’ammissibilità delle candidature e sui parametri di valutazione che la Commissione ministeriale dovrà rispettare.

Esito della preselezione nazionale 2023

Il Complesso monumentale di San Vincenzo al Volturno e Sant’Anna di Stazzema sono i due siti italiani preselezionati per la candidatura al Marchio del patrimonio europeo nell’ambito della selezione 2023.

La Commissione del Ministero della cultura ha valutato le 13 candidature pervenute sulla base della rilevanza europea, della qualità progettuale e della capacità operativo-gestionale.

Le due candidature sono state trasmesse alla Commissione europea entro il 1° marzo 2023 per essere sottoposte alla valutazione del panel europeo di esperti, che potrà conferire il riconoscimento a uno solo dei due siti preselezionati, secondo quanto previsto dalla Decisione istitutiva del Marchio del patrimonio europeo.